Menu
Lucio Battisti 1 E1536338629379

Lucio Battisti. Pensieri e parole: due libri e un film

Sabato 21 settembre alle 17.30 a Tuscania presso i Magazzini della Lupa in via della Lupa 10 il primo incontro della rassegna “Libri, cinema e fantasia” promossa da Alveare per il Sociale con il finanziamento di Regione Lazio e il patrocinio del comune di Tuscania. Una riflessione con due esperti musicali, Luciano Ceri e Michele Neri, sulla figura di Battisti attraverso la rilettura del film “Un’avventura”. Modera l’incontro Massimo Pistacchi, coordinatore del Portale della canzone italiana. È prevista la partecipazione di Mogol

Due libri e un film come punto di partenza per ragionare su una figura centrale del panorama musicale italiano: Lucio Battisti. I Magazzini della Lupa, in via della Lupa 10 a Tuscania, ospiteranno sabato 21 settembre alle 17.30 due importanti esperti del settore: Luciano Ceri, cantautore, giornalista e conduttore radiofonico, autore del libro Pensieri e parole. Lucio Battisti Una biografia commentata e Michele Neri, critico musicale, scrittore, autore televisivo e direttore della rivista Vinile, autore del volume Lucio Battisti, Discografia mondiale. L’idea è di “rileggere” il film “Un’avventura”(2019) per la regia di Marco Danieli con Michele Riondino e  Laura Chiatti e la figura di Battisti lungo i diversi periodi della sua carriera, citati nel lungometraggio.

Gli anni dal 1962 al 1966: i primi passi e l’incontro con Mogol; dal 1967 al 1968: il successo di 29 settembre e Balla Linda; 1969: la consacrazione come cantante e autore; la fine della collaborazione con Mogol; 1986-1994: la collaborazione con Pasquale Panella. Un viaggio attraverso discografie, storie ed aneddoti su uno dei più importanti e riconosciuti artisti italiani che riserverà più di una sorpresa agli appassionati.

Si tratta della prima iniziativa del ciclo “Libri, cinema e fantasia”, promossa da Alveare per il sociale con il sostegno della Regione Lazio e con il Patrocinio del Comune di Tuscania. Incontri  pensati per riflettere sulle ragioni che hanno ispirato alcune recenti produzioni cinematografiche e commentarle attraverso dei testi di riferimento.

«Non si tratta di verificare la qualità o la fedeltà di trasposizioni letterarie in pellicola – ha dichiarato Paola Rota di Alveare per il sociale – che peraltro rappresentano ormai una rilevante percentuale della produzione filmica internazionale, quanto capire, attraverso libri e ricerche, il perché l’industria cinematografica abbia privilegiato, oggi, alcuni soggetti rispetto ad altri».

«Per comprendere le ragioni del film – spiega Massimo Pistacchi, coordinatore del portale della canzone italiana  e moderatore dell’incontro – si cercherà di evidenziare come le canzoni di Battisti e Mogol siano riuscite a condensare il gusto musicale di un’intera epoca e perché, ancora oggi, a cinquant’anni dall’ esordio ufficiale di Battisti, si ripresentino attualissime alle giovani generazioni, a cui il film si rivolge nelle forme e nei contenuti».

Il prossimo appuntamento del ciclo “Libri, cinema e fantasia ” è previsto per il 4 ottobre 2019 alle ore 17,30  (Luogo da definire). Il titolo è Allarme per il mondo: fantascienza o realtà? Presentazione del libro Due gradi  di Gianni Silvestrini  In collegamento con il film 2012 di Roland Emmerich, con John Cusack e Amanda Peetè (2009) ispirato al libro  Impronte degli dei (Fingerprints of the Gods) di Graham Hancock

Benvenuti

L’Alveare è una casa di produzione cinematografica che ha scelto di essere anche un progetto sociale.

Dove siamo

Sede: Via Gian Giacomo Porro, 4 – 00197 Roma

Scrivici